canottaggio sedile fisso

Canottaggio Sedile Fisso Ginnastica e Cultura Fisica

canottaggiosedile
Il canottaggio a sedile fisso è uno sport di velocità e resistenza che utilizza delle barche dalla forma affusolata, si differenzia dal canottaggio classico per l’assenza dei seggiolini mobili scorrevoli, sostituiti da quelli fissi e orientati verso poppa. Per far muovere l'imbarcazione è necessaria una gran forza fisica da sprigionare tramite i remi. Sport che può essere praticato su fiumi, mare o laghi. La distanza regolamentare su cui si svolgono le gare è di 2.000 metri, si disputano gare anche sui 1000 e 1500 metri per le categorie giovanili. Esistono inoltre altri tipi di gare, denominate di "Gran fondo", la cui distanza varia generalmente tra i 6.000 ed i 7.000 metri. Generalmente il campo di regata permette di gareggiare ad un massimo di otto imbarcazioni ma le gare ufficiali internazionali si disputano su sei corsie, per questo motivo la gara viene suddivisa in una serie di batterie, semifinali e una finale. Il campo di regata cambia lunghezza in base alla categoria, ed è largo in modo da garantire 15 m di distanza tra una corsia e l'altra.

Utenze Sport Canottaggio Sedile Fisso

Maschi
Femmine
Italia

Sapevate Che…

Il canottaggio a sedile fisso nasce nel 1949 per la grande volontà di Gaetano Rissotto, giornalista e grande appassionato delle attività remiere.

Genova è una delle città fondamentali per lo sviluppo del canottaggio a sedile fisso, sede della prima Federazione nazionale.

Sport Correlati