tiro a segno 2

Tiro a Segno Lotta e Combattimento

tiroasegno
L’obiettivo della disciplina è quello di colpire un bersaglio con l’uso di un’arma da sparo. La varietà di armi disponibili rappresenta anche le diverse categorie presenti nello sport: carabina sportiva, carabina libera, pistola grosso calibro, standard e libera. Le armi ammesse sono quelle a gas compresso o ad aria. Altro fondamento della divisione di categorie è la distanza del bersaglio da colpire: 10, 25 e 50 metri sono le misure presenti anche nella disciplina olimpica. Solo due le assenze nell’edizioni dei Giochi Olimpici: Saint Louis nel 1904 e Amsterdam nel ’28. La specialità più complessa è sicuramente quella del bersaglio mobile: due centri che si muovono prima da destra a sinistra e viceversa, l’obiettivo e colpirli entrambi durante il movimento. La tradizione del tiro a segno nasce già in tempi antichi. Certa la sua origine militare, riconducibile ad addestramenti antichi e presenti già in tempi precedenti a quelli dell’introduzione delle armi da sparo.

Utenze Sport Tiro a Segno

Maschi
Femmine
Italia

Sapevate Che…

Con 3 ori e un argento olimpico il fiorentino Niccolò Campiani è uno dei maggiori interpreti italiani nella storia dei Giochi Olimpici.

La sua diffusione è riconducibile alle attività militari, evoluzione naturale del tiro con l’arco ed altre discipline di precisione.

Sport Correlati