tiro a volo

Tiro a Volo Lotta e Combattimento

tiroavolo
Disciplina olimpica già dall’edizione del 1900 a Parigi nella categoria della fossa, il tiro a volo è una delle maggiori discipline con arma da fuoco. Meglio conosciuto come tiro a piattello, l’obiettivo dello sport è quello di colpire un bersaglio volante grazie all’uso di un fucile a canna liscia. Oltre alla fossa, sono presenti altre due specialità ammesse ai giochi olimpici: lo skeet (Messico ’68) e la doppia fossa (Atlanta ’96). Quest’ultima sezione non prevede più la categoria femminile dopo l’edizione di Atene 2004. La fossa olimpica è probabilmente la specialità più complicata: cinque postazioni da tiro, a quindici metri di distanza nascosti appunto da una “fossa” ci sono le quindici macchine che lanciano il piattello senza che i tiratori vedano da quale punto parta l’obiettivo. Un solo colpo a disposizione per i partecipanti. La doppia fossa, invece, differisce dalla fossa per il lancio di due piattelli alla volta e la disponibilità di due spari. Infine lo skeet: otto postazioni di sparo, distanza di lancio del piattello a soli quattro metri e mezzo e due colpi a disposizione.

Utenze Sport Tiro a Volo

Maschi
Femmine
Italia

Sapevate Che…

L’emiliana Jessica Rossi detiene il record del mondo di specialità nell’edizione di Londra 2012. Concluse la propria gara con 99 piattelli colpiti su 100 nelle finalissima che ha portato alla vittoria dell’oro olimpico.

Sono gli Stati Uniti a dare i natali a questa disciplina. Nato come hobby, ha visto il suo sviluppo sportivo verso la fine del 1800.

Sport Correlati